Ottica diffrattiva (DOE)

Le ottiche diffrattive di IMOS diffrangono la luce

Esempio di proiezione di un DOE

Qui sono valorizzate le fantastiche opportunità insite della tecnologia della microstruttura. A causa della natura ondulataturia della luce, per deviarla servono le più sottili microstrutture. Si possono creare molte varianti e numerose lenti.

 

In base alle vostre esigenze, l’intero processo produttivo - dai complessi calcoli fino alla fabbricazione dell’ottica di precisione - sarà guidato dal sistema gestione qualità di IMOS.

 

IMOS produce ottiche diffrattive in materiale sintetico, vetro e silicio.

Gli strumenti IMOS per DOE sono di altissima precisione

Wafer di vetro

Il nostro reparto Ricerca e Sviluppo ha progettato tutte le fasi di fabbricazione dei DOE in modo che possano essere eseguite in maniera celere e affidabile. Le produzioni di serie che soddisfano i nostri standard qualitativi sono per noi ormai da tempo una realtà quotidiana.

 

Non solo produciamo ottica diffrattiva già conforme agli standard industriali, ma siamo anche in grado di sviluppare un’ottica diffrattiva in base alle vostre esigenze.

 

Ci occupiamo dei calcoli matematici, dei controlli intermedi e simulazioni, fino alla consegna dell’elemento ottico ad alta precisione – in vetro o in materiale sintetico. Ricorrendo ai componenti ottici diffrattivi dall‘impresa IMOS, potrete dotare la vostra fonte di luce di una nuova funzionalità.

Le strutture diffrattive di IMOS creano nuove opportunità

Ingrandimento della struttura DOE

Per le strutture diffrattive di luce si utilizzano pixel da 500 nm (= 0,0005 mm) a 1500 nm.

 

Le strutture diffrattive si possono riprodurre nel minimo dettaglio in materiali plastici.

 

È pressoché irrilevante dove il raggio di luce rettilineo incide perpendicolarmente sulla struttura di un DOE. Servono solo pochi pixel per diffrangere la luce in modo da ottenere sul piano immagine la diffusione desiderata della luce.

IMOS - Elementi ottici diffrattivi (DOE)

Piccola ottica diffrattiva

Con il termine DOE si intendono strutture diffrattive. Ricorrendo a materiali plastici, si possono riprodurre queste strutture nei minimi particolari. Non importa, dove il raggio laser incida perpendicolarmente sulla struttura di un DOE. La luce viene diffranta mediante sottilissime microstrutture e nanostrutture, affinché possa proiettare le complesse informazioni desiderate.


I DOE danno alla luce collimata emessa da un laser la sua direzione e le sue caratteristiche e combinano le funzioni di diversi elementi ottici pur avendo uno spessore di solo pochi millimetri. Questo requisito di pochissimo spazio necessario è sicuramente un grande vantaggio.

Proiezione con DOE

Proiezione griglia di luce

I DOE consentono proiezioni di luce ad alta intensitá.

 

Le strutture diffrattive dei DOE generano fronti di onde di luce che si annullano o si rinforzano. Bastano solo pochi pixel per condizionare la diffusione della luce in modo da proiettare l’immagine desiderata sul piano di proiezione. Oggi si utilizzano alcune strutture DOE com standard, ad esempio griglie con linee, cerchi o punti.

Argomenti correlati: